RILEVAZIONE CONTRAFFAZIONI IN PRODOTTI ERBORISTICI-FITOTERAPICI.

Home / RILEVAZIONE CONTRAFFAZIONI IN PRODOTTI ERBORISTICI-FITOTERAPICI.

Presso l’Università degli studi di Genova, dipartimento di scienza e tecnologia del farmaco, si è sviluppato un progetto il cui scopo era quello di individuare una metodica semplice, rapida ed economica per evidenziare differenze tra le gemme e le parti adulte delle piante, in modo da poter efficacemente rilevare eventuali contraffazioni in prodotti erboristici-fitoterapici presenti sul mercato.
A tal fine si è utilizzata la spettrofotometria UV-Visibile, una metodica analitica classica, diffusa in quasi tutti i laboratori e notoriamente poco costosa e di facile impiego. Il range di misura è compreso tra i 190 e 1100 nm, sono state utilizzate cuvette in quarzo a cammino ottico ridotto ( 1 mm) per limitare la possibilità di saturazione del segnale spettrofotometrico.
Si è ottenuto una sorta di fingerprint in quanto per ogni campione è stata eseguita una scansione nell’intero range considerato.
Mediante tale analisi è stato possibile determinare, per otto specie, di cui si è confrontato lo spettro ottenuto dalle gemme con quello ottenuto dai giovani getti e quello delle parti adulte, spettri diversi a seconda dello stadio della droga, questo grazie a due specifiche zone di assorbimento tra 400-470 e 660-670 nm in grado di differenziare le parti embrionali da quelle adulte.
Questo metodo si è rivelato in grado di evidenziare contraffazioni di prodotti che pur riportando in etichetta la provenienza da gemme in realtà evidenziavano spettri di chiara derivazione da parti adulte.
Il lavoro definitivo è in via di pubblicazione.

Start typing and press Enter to search